In dialetto i fagioli vengono denominati Fasòla o Casòla; ne esistono decine di varietà che si differenziano per forma e colore; i siciliani poi creano svariati piatti in quanto ognuno ha un sapore differente.

Sul mercato poi si possono trovare i fagioli secchi e quelli freschi, secondo stagione, questi ultimi vengono sgranati scartando il baccello che non è commestibile; ma ne esiste anche una varietà detta Casòla Pàsta che si può mangiare tutta intera e infatti viene definita “mangiatutto”.

In Sicilia sono molto rinomati i fagioli di Caltanissetta, di Floresta, di Pettineo; buonissimi anche quelli di Scicli che sono noti per la loro morbidezza e sono rossicci e marmorizzati. Quella che vi propongo questa settimana è una golosa e filante zuppa di fagioli molto cremosa e arricchita per la presenza di patate ed ulteriormente gratinata in forno con delle sfoglie di pecorino. Meglio di così… non vi saprei consigliare! Ma approfittiamo dell’ultimo freschetto per goderci le ultime zuppe!

Tanti sono i vini rossi e corposi che si abbinerebbero bene a questo ricco piatto; uno di questi potrebbe essere uno Sciacca rosso dall’odore vinoso, dal colore rosso rubino e dal sapore leggermente tannico. Si serve a 18° a tutto pasto.

Ingredienti per 2 persone:

  • 150 gr di fagioli freschi sgranati;
  • 1/3 di cipolla bianca tritata;
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro;
  • olio evo e pepe q.b.;
  • 2 foglie d’alloro;
  • 1 costa di sedano;
  • 1 piccola carota grattuggiata;
  • sale q.b. a fine cottura;
  • crostini di pane;
  • scaglie di pecorino;
  • 2 patate medie;
  • timo e rosmarino freschi q.b.


Preparazione:

Per preparare questa deliziosa e filante zuppa di fagioli freschi, mettere a freddo in un capiente tegame tutti gli ingredienti (tranne ovviamente il pane, il pecorino e il sale che va messo a fine cottura per non indurire la buccia dei fagioli), con le patate tagliate a cubetti e acqua fredda fino a coprirli e cuocete a fiamma moderata per circa un’oretta. Se occorre, durante la cottura, aggiungete a poco a poco dell’acqua calda. A fine cottura, aggiustate di sale e versate la zuppa in due cocottine di terracotta; coprite con abbondanti scaglie di pecorino e gratinate sotto il grill del forno. Servite la zuppa calda con crostini di pane!

 

Potete trovare la stessa ricetta sul mio BLOG

Seguitemi su 

 

Accesso Utenti

Contattaci

Tutti i campi sono obbligatori. Non preoccuparti per la tua privacy, con noi è al sicuro!
Please prove you are human!