Palazzo Bertini fu edificato su commissione della famiglia Floridia alla fine del settecento.

Subì una significativa modifica strutturale il secolo dopo a causa dell'abbassamento del manto stradale effettuato per migliorare urbanisticamente la parte nuova della città. In quel periodo, infatti, quello che era il piano terra divenne il primo piano del palazzo.

Prende il nome attuale in quanto fu acquistato dalla famiglia Bertini. Esso sorge sul lato sinistro della parte bassa dell'attuale corso Italia.

Anche quest’edificio presenta molte ricche decorazioni ma bisogna necessariamente nominare, e osservare, i tre mascheroni presenti nella chiave di volta delle finestre della facciata principale e che, secondo le comuni interpretazioni, rappresentano i tre potenti: il povero, potente della sua stessa povertà in quanto non gli si può togliere nulla; il mercante, che può tutto grazie al suo denaro; il ricco, che deve la sua potenza al fatto di essere nobile.

Accesso Utenti

Contattaci

Tutti i campi sono obbligatori. Non preoccuparti per la tua privacy, con noi è al sicuro!
Please prove you are human!