Palazzo Cosentini, appartenuto alla famiglia omonima, sorge nell’antico quartiere detto "degli Archi". Eretto nel XVIII secolo esso è espressione tipica del barocco ibleo. L’entrata centrale del palazzo si trova sulle scale che portano alla chiesa dell’Itria.

Fastose e significative le varie decorazioni presenti. Impossibile tacere le varie statue presenti su due pareti esterne, quelle che si affacciano sulle due strade su cui il palazzo si affaccia.

Si tratta di San Francesco di Paola, inserita nella confluenza delle pareti che danno sulla scalinata, ad angolo. Dall'altro lato San Cristoforo e S. Rocco. Si tratta dei santi protettori dei viandanti. La loro presenza è significativa in quanto il palazzo si affaccia proprio su quelle vie che all'epoca conducevano nei comuni vicini.

Caratteristici sono anche i mascheroni che rappresentano volti deformi e con significati diversi, una sorta di messaggio per l'osservatore, generalmente per manifestare l'abbondanza e la ricchezza sia della famiglia ma, anche, della popolazione ad essa fedele. 

 

Accesso Utenti

Contattaci

Tutti i campi sono obbligatori. Non preoccuparti per la tua privacy, con noi è al sicuro!
Please prove you are human!